Cede una manichetta, due capiturno ustionati alla Raffineria di Milazzo

Un incidente sul lavoro è avvenuto stamani all’interno della Raffineria di Milazzo, due operai sono rimasti ustionati e saranno ricoverati al centro ustioni di Palermo. “L’Ugl di Messina esprime la propria solidarietà ai due capiturno rimasti coinvolti in un incidente questa mattina all’interno della Raffineria di Milazzo”. Così il segretario provinciale di Ugl Messina, Tonino Sciotto, e il segretario reggente Federazione chimici, Maurizio Petrella, intervengono dopo la notizia di due operai ustionati a causa di una manichetta di acqua calda che ha ceduto investendoli in pieno.
“I due, secondo le prime ricostruzioni, stavano assistendo alla bonifica di una pompa di carico quando la manichetta utilizzata per gli interventi ha ceduto per cause incerte e il getto d’acqua bollente li ha colpiti. Per fortuna – concludono i segretari – non sono in pericolo di vita e sono tranquilli (l’ustione non supera il 40%), ma saranno trasferiti ugualmente presso il Centro ustioni di Palermo per ulteriori accertamenti, in quanto a Catania non c’è posto. Nel frattempo si trovano all’ospedale di Milazzo in attesa del tampone”.