Morte Lorenza Famularo, l’autopsia rivela un problema ai polmoni

La morte di Lorenza Famularo, la ventiduenne deceduta lo scorso 23 agosto all’ospedale di Lipari dopo che da nove giorni accusava dolori a schiena e torace, potrebbe essere stata causata da una embolia polmonare massiva. In ospedale, alla giovane è stato diagnosticato un problema muscolare o di cervicale ed è stata trattata con farmaci decontrutturanti.
E’ quanto trapela dai primi risultati dell’autopsia. Intanto, all’ospedale di Lipari continua per il quinto giorno consecutivo il presidio organizzato da familiari e amici della giovane, che chiedono un sistema sanitario più sicuro.
“Ieri sera a Lipari ci sono stati due incidenti stradali nella stessa ora, ma l’ospedale dispone di una sola ambulanza, anche nel periodo estivo, e questo non è possibile”, dice Sandro Biviano, ambasciatore italiano per la lotta alla distrofia muscolare, in prima linea nella protesta. Ieri sera un centinaio di isolani era presente all’assemblea che si è tenuta davanti all’ospedale per stilare un documento che mercoledì sarà consegnato all’assessore regionale della salute che si recherà a Lipari.
I manifestanti hanno elencato alcune carenze dell’ospedale da sottoporre all’assessore: organico insufficiente al pronto soccorso; un solo cardiologo che non copre festivi e servizio notturno; punto nascite ancora chiuso, un solo ecografo che serve per tutto il presidio.