Cadavere incastrato tra gli scogli rinvenuto a Giardini Naxos

Sono stati alcuni turisti ad avvistare un cadavere in mare a Giardini Naxos e lanciare l’allarme. L’avvistamento è avvenuto in tarda mattinata, sul posto si sono recati un gruppo di sommozzatori dei Vigili del fuoco e gli uomini della Guardia Costiera. Il cadavere si trovava incastrato tra gli scogli, è stato recuperato e identificato.

Si tratta di Giovanni Coco di 64 anni. L’uomo era accusato di corruzione in una indagine in merito al recupero delle somme di utenze idriche nel comune di Taormina. Coco aveva chiesto il patteggiamento ed era a Giardini Naxos perchè raggiunto da una ordinanza cautelare dell’obbligo di dimora.

L’uomo si era reso irreperibile da ieri, l’ipotesi più probabile è quella del suicidio.