Milazzo, Vigili urbani aggrediti mentre multavano auto in sosta vietata

Stanotte a Milazzo due Vigili urbani sono stati aggrediti. L’aggressione che ha provocato il ferimento di entrambi i vigili, costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Milazzo, è scaturita dopo un alterco verbale in occasione delle contestazioni mosse per la sosta in zona vietata. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza del 118 ed i carabinieri. I tre aggressori sono stati denunciati. In merito all’episodio, il sindaco ha preso una dura posizione.
“Quello che è accaduto stanotte è inaccettabile – afferma il sindaco Giovanni Formica – e spero che chi ha la responsabilità dell’aggressione, così come quanti hanno dichiarato di non avere visto nulla, subiscano una condanna esemplare. Di certo il Comune si costituirà parte civile nel processo. Ai nostri agenti della Polizia Locale va la mia personale solidarietà e vicinanza e, sono certo, quella dell’intera comunità cittadina. Purtroppo la situazione della Ngonia continua ad essere ingovernabile perché troppi cretini pensano di potere impunemente violare le regole. Sin da oggi, di certo, intensificheremo i controlli e sanzioneremo ancor più pesantemente ogni violazione. È assurdo pensare che persone che lavorano nell’interesse della collettività, peraltro in divisa, possano concludere il turno di lavoro al Pronto Soccorso. Mi auguro che questa vicenda venga stigmatizzata soprattutto dai tanti giovani che sanno divertirsi nel rispetto degli altri”.