Dopo cinque giorni di agonia, il cuore del dj Luca Minato si è fermato

Era rimasto gravemente ferito, lo scorso 30 giugno a causa di una bombola di gas esplosa all’interno della sua abitazione. Luca Minato, 35enne dj e producer di Falcone, Comune tirrenico del messinese, è morto stamane all’ospedale di Palermo.

L’incidente avvenne intorno alle 19,30. Le fiamme colpirono in pieno il 35enne che si trovava nella sua abitazione in via Nazionale. Sul posto intervennero i Vigili del Fuoco e un elisoccorso che trasferì Minato al centro grandi ustioni di Palermo.

Le sue condizioni furono subito considerate gravi. Le fiamme gli provocarono ustioni su tutto il corpo e dopo cinque giorni di agonia, stamane il suo cuore si è fermato.