Sfrutta una dipendente e viola le norme di sicurezza, denunciata una commerciante di Cesarò

I Carabinieri della Stazione di Cesarò hanno denunciato, in stato di libertà, una commerciante 36enne del luogo, in quanto ritenuta responsabile di sfruttamento del lavoro e violazioni della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

I Carabinieri, durante un controllo all’esercizio commerciale di proprietà della donna, hanno accertato che all’interno del negozio era presente una lavoratrice che non risultava assunta con regolare contratto di lavoro ed era sottoposta a condizioni di sfruttamento. La dipendente, da mesi, riceveva una retribuzione nettamente inferiore a quella stabilita dai contratti collettivi nazionali e territoriali e non proporzionata alla quantità e qualità dell’attività lavorativa prestata. Inoltre, i militari dell’Arma hanno rilevato violazioni delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro ed in particolare la mancanza del Documento di Valutazione Rischi, la mancata formazione ed informazione dei lavoratori nonché l’assenza dei sistemi di sicurezza antincendio.

Pertanto, al termine delle verifiche, la commerciante è stata denunciata, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Catania.