Stangati quattro sub palermitani che pescavano in ore notturne a Calanovella

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Patti, nel corso di servizio del controllo del territorio, hanno sorpreso quattro subacquei palermitani che, muniti di torce, stavano effettuavano in ore notturne la pesca subacquea, vietata dalla vigente normativa.

Nel corso di servizio notturno, i Carabinieri hanno notato bagliori di luce che si riflettevano sullo specchio d’acqua nella frazione Calanovella del comune di Piraino, e hanno notato quattro sub che, muniti di idonea attrezzatura, erano impegnati nella ricerca di fauna marina. Dopo averli identificati e trovati in possesso di circa 10 kg di pescato, i Carabinieri hanno elevato a loro carico, sanzioni amministrative per un importo complessivo di 4000 euro, per avere effettuato l’esercizio della pesca subacquea nella fascia oraria compresa dal tramonto al sorgere del sole in violazione della normativa in materia di tutela della salvaguardia della sicurezza in mare.

Il pescato è stato sequestrato e su indicazione delle Autorità competenti è stato interamente devoluto in beneficenza.