Il Questore di Messina chiude una discoteca di Monforte S. Giorgio per motivi di sicurezza

È stato notificato, dai poliziotti del Commissariato di Milazzo, il decreto di sospensione dell’attività di trattenimenti danzanti, emesso dal Questore di Messina, Vito Calvino, a carico di una discoteca di Monforte San Giorgio. Il provvedimento è scaturito dai controlli amministrativi effettuati lo scorso 2 febbraio dagli agenti del Commissariato congiuntamente ai militari della Guardia di Finanza.

In quella circostanza i poliziotti avrebbero “riscontrato diverse irregolarità, che creavano grave e concreto pericolo per l’incolumità degli spettatori”. Nello specifico, al momento del controllo, 1000 erano i clienti che si trovavano all’interno del locale, a fronte dei 576 consentiti. Peraltro, dei mille presenti, 300 erano sul soppalco che sovrasta la pista da ballo.

Nella stessa occasione è stata, inoltre, riscontrata l’assenza di personale qualificato abilitato alla manutenzione degli impianti di sicurezza, come prescritto dalla Commissione Comunale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Quanto accertato ha permesso, dunque, al Questore, sulla base della proposta elaborata dalla Divisione Polizia Amministrativa della Questura, di disporre la sospensione della relativa licenza nonché la chiusura per 8 giorni del locale, con il preciso scopo di prevenire situazioni pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza pubblica.