Furto in casa di un’anziana frutta un bottino di 20 mila euro, in manette due catanesi

Lo scorso 4 dicembre 2019 un’anziana milazzese, 82 enne, dopo essere rincasata, scoprì di essere stata derubata di un personal computer, e dei suoi gioielli, collane, orecchini, anelli, orologi, dal valore complessivo di 20 mila euro. Oggi i Carabinieri hanno arrestato e rinchiuso in carcere, il 45enne Ivan Giuffrida, e il 50enne Rosario Maurizio Alessandria, entrambi catanesi don precedenti, considerati gli autori del furto.

I Carabinieri hanno ricostruito l’episodio grazie anche alla lucidità della denunciante, che ha ricordato come nel lasciare la propria abitazione aveva incontrato nella strada di casa, due uomini vestiti di nero, i quali, senza aver posto alcuna domanda, le dissero di essere stati da una vicina.

I militari hanno acquisito le immagini dei sistemi di video sorveglianza della zona e dopo aver individuato due persone che in quella mattinata ciclicamente ripercorrevano la stessa strada, sono riusciti a risalirne all’identità, anche perché già noti alle forze dell’ordine poiché gravati da precedenti specifici.

Le individuazioni fotografiche e le dichiarazioni di alcuni testimoni hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dei due catanesi, che, nella mattinata odierna, sono stati rinchiusi presso la Casa Circondariale di Catania – Piazza Lanza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.