Messina, rinvenuti in un appartamento di via Ugo Bassi decine di residuati bellici

In un appartamento di via Ugo Bassi a a Messina, nell’ambito di una operazione di polizia giudiziaria condotta dalla Guardia di Finanza, sono stati rinvenuti diversi residuati bellici risalenti al secondo conflitto mondiale.

Su richiesta della locale Prefettura, sono intervenuti sul sito di ritrovamento i guastatori del 4° Reggimento Genio, che hanno identificato i molteplici residuati. Si tratta di un proietto d’artiglieria da 40mm, un corpo bomba illuminante da fucile, una decina di colpi di calibro 12,7mm e 7,62mm ed una decina di artifizi pirotecnici illegali.

Gli specialisti del genio militare hanno provveduto, prima alla rimozione, poi alla distruzione dei residuati presso una cava sita in località Tremestieri.

Le operazioni di bonifica si sono svolte in una cornice di sicurezza grazie anche alla presenza di personale sanitario della Croce Rossa Comitato Tirreno Nebrodi e di personale della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *