Tragedia a Barcellona P.G. esplosione in una fabbrica di fuochi pirotecnici, cinque morti

Un’esplosione si è verificata in un deposito di fuochi d’artificio e polveri piriche a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. L’incidente è avvenuto in località Cavalieri. Sul posto ci sono diverse squadre dei vigili del fuoco.

E’ di cinque morti e due feriti gravi il bilancio dell’esplosione. Uno dei due dispersi nell’esplosione è stato recuperato. Proseguono le ricerche dell’altro disperso. Ci sono diversi feriti con gravi ustioni trasportati negli ospedali cittadini, a Palermo e a Catania. Tra le vittime  c’è Venera Mazzeo, 71 anni, la moglie del titolare.  Nella zona si è sentito un boato e subito dopo uno più forte che si sono uditi fino a Milazzo e che hanno causato panico.

Nell’ospedale di Palermo sono stati ricoverati con ustioni e in gravi condizioni, Bartolomeo Costa, 37 anni, figlio del proprietario della fabbrica di fuochi d’artificio e Antonio Bagnato, anche lui lavora nella ditta. Nella fabbrica erano al lavoro anche quattro operai di una ditta esterna e al momento non è ancora chiaro se tra le vittime accertate ci siano anche alcuni di loro o se siano ancora tra i dispersi. Gli operai che si trovavano all’interno della fabbrica dovevano montare alcune porte in ferro e lavoravano per conto di una ditta di Milazzo. Gli operai stavano lavorando con delle saldatrici: le scintille avrebbero raggiunto la polvere pirotecnica causando lo scoppio. L’esplosione avrebbe riguardato il deposito delle polveri da sparo, in contrada Femminamorta, propagandosi al laboratorio attiguo in cui si confezionano i fuochi d’artificio.

Nella zona dell’esplosione ci sono scene di dolore e di panico: sono accorsi parenti e amici della famiglia Costa. Le persone sono tenute a distanza dal luogo dell’esplosione dove ci sono ancora fiamme che i vigili del fuoco stanno spegnendo.

La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, ha aperto un’inchiesta per strage. Sul posto il pm De Micheli, coordinato dal procuratore capo Emanuele Crescenti.
La famiglia Costa produce fuochi d’artificio di prima, seconda e terza categoria e organizza anche spettacoli pirotecnici per privati o enti pubblici. La fabbrica ha un punto vendita in via Salita 1 del Carmine a Barcellona Pdg.