S. Teresa di Riva. Surfista di Verona accusa un malore, salvato da un bagnino

Brutta avventura per un turista di Verona che oggi è stato salvato da un bagnino di Santa Teresa di Riva. Il giovane, al suo primo giorno di vacanza nel comune jonico, ha noleggiato un windsurf approfittando del vento di Grecale che spirava intorno ai 35 Km/h. Probabilmente la scarsa esperienza in mare, e il notevole caldo, hanno giocato un brutto scherzo al giovane che, stremato, si è accasciato sulla tavola del windsurf lasciandosi trascinare dalle onde. La scena non è sfuggita allo sguardo vigile di Umberto Moschella, che svolge il servizio di salvataggio presso il Lido Odissea. Il bagnino si è precipitato in mare con il pattino di salvataggio e ha portato a riva il turista veronese. Immediatamente sono state prestate le prime cure. Il giovane stava quasi perdendo i sensi, ma dopo circa un’ora si è ripreso e ha ringraziato il suo angelo custode per i soccorsi prestati.