Nascondeva oltre un quintale di Marijuana in casa, in manette 47enne albanese

L’uomo era tenuto sotto controllo dai Carabinieri che monitoravano ogni suo movimento. Quando hanno avuto la conferma che i loro sospetti fossero concreti, sono entrati in azione ed hanno scoperto un ingente quantitativo di marijuana. Il blitz dei militari dell’Arma di Terme Vigliatore è scattato stanotte. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, I.J., 47enne, di nazionalità albanese, ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Quando l’uomo è rientrato presso la sua dimora, i militari hanno notato che prima di entrare in casa, si è guardato ripetutamente intorno quasi a controllare che nessuno lo stesse pedinando. Insospettiti da tale atteggiamento i Carabinieri hanno pertanto deciso di procedere alla perquisizione domiciliare, rinvenendo nell’abitazione  82 involucri in cellophane sottovuoto, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo pari a 110 Kg.

Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro ed I.J. è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine delle formalità di rito, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno, Sarah Caiazzo, l’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione della locale Procura della Repubblica per la successiva udienza di convalida.