Nonostante il divieto di avvicinamento, continua a perseguitarla, arrestato 80enne

Ingiurie, minacce di morte e umiliazioni nei confronti di una donna di Brolo, perseguitata dal suo aguzzino. I Carabinieri della Stazione di Brolo hanno arrestato un 80enne del luogo, poiché ritenuto responsabile di atti persecutori.

Il provvedimento cautelare scaturisce dalle indagini svolte, a seguito della denuncia sporta dalla vittima, dai militari della Stazione Carabinieri di Brolo, che hanno ricostruito ripetuti atti di violenza fisica, psicologica e morale, consistiti in ingiurie, continue umiliazioni e minacce nei confronti della donna, che, in una occasione, è stata anche minacciata di morte sul luogo di lavoro.

Tali comportamenti, segnalati dai Carabinieri all’Autorità Giudiziaria, hanno condotto all’emissione del provvedimento di aggravamento e sostituzione della misura coercitiva del divieto di avvicinamento con quella degli arresti domiciliari. L’uomo è stato pertanto arrestato ed all’esito delle formalità di rito condotto presso la propria abitazione ove resterà ristretto in regime di arresti domiciliari.