I Carabinieri di Messina eseguono tre arresti, due in carcere uno ai domiciliari

I militari della Stazione di Giampilieri hanno arrestato per evasione il 25enne messinese N.L., sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giovane, durante un controllo, è stato trovato mentre, senza alcuna autorizzazione, passeggiava lungo le vie di Giampilieri superiore. Il giorno successivo, l’uomo è comparso avanti al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto sottoponendolo nuovamente agli arresti domiciliari.

I militari della Stazione di Tremestieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di B.G., 24enne messinese, cui è stato revocato il beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali a causa delle violazioni alle prescrizioni imposte, accertate dai Carabinieri e segnalate all’Autorità Giudiziaria competente. Il giovane è stato tradotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi.

I carabinieri della Stazione di Gazzi hanno arrestato P.A., 31enne messinese, che stava scontando la pena per una condanna per furto aggravato in regime di detenzione domiciliare. L’uomo si è reso responsabile di reiterate violazioni degli obblighi che hanno portato alla revoca dei benefici a cui era ammesso, con prosecuzione della pena detentiva in carcere. Il 31enne è stato tradotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi.