Esplode una bomba davanti l’ufficio postale di via La Farina a Messina

In passato gli ordigni sono stati usati per scardinare postamat o porte blindate, stavolta i malviventi hanno puntato più in alto. Intorno alle 19 di oggi, è stato fatto esplodere un ordigno davanti l’ufficio postale di via La Farina a Messina. L’intento era quello di far saltare la parte posteriore del caveau ed arraffare il denaro contenuto al suo interno. La struttura ha retto e i malviventi non sono riusciti a portare a segno il colpo, che poteva far fruttare un ingente bottino, considerato il denaro contante custodito all’intenro per il pagamento delle pensioni. A far riflettere anche il modus operandi  dei malviventi. Infatti, durante l’esplosione, all’interno dell’ufficio postale c’erano ancora dipendenti che, per fortuna, non sono rimasti feriti.  Da stabilire se l’esplosione era stata programmata intorno alle 19, oppure qualcosa non è andata, come avevano sperato i malviventi. Un’autovettura parcheggiata nei pressi dell’esplosione, è rimasta seriamente danneggiata, così come alcune vetrine di una concessionaria limitrofa. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia di Stato che ha già avviato le indagini per risalire agli autori dell’atto criminoso. Sarà fondamentale la visione delle telecamere di sorveglianza, per risalire agli autori del mancato colpo. Sul posto presenti anche il Questore ed il Prefetto.