Frana a Scala Ritiro, i detriti invadono una parte della strada

Stamani Scala Ritiro si è svegliata con un grosso cumulo di detriti che hanno invaso parte della carreggiata impedendo persino ai bus di transitare da questa importante arteria che collega la città a diversi villaggi collinari ed all’importante struttura sanitaria del Centro Neurolesi.
A segnalare l’accaduto è il consigliere della quinta circoscrizione Franco Laimo, immediatamente contattato da diversi residenti della zona. La strada dovrebbe essere di competenza Anas, pertanto il comune non è potuto intervenire. Sul posto c’è una pattuglia dei Carabinieri.
Laimo afferma che, insieme ai consiglieri circoscrizionali, nel mese di ottobre, attraverso la 4^ Commissione Ambiente e territorio, coordinata dallo stesso Laimo, è stato effettuato un sopralluogo al fine di verificare lo stato dei luoghi. In tale occasione si evidenziò che l’area presentava rischio di smottamenti ed un breve tratto era stato reso orfano della pubblica illuminazione, rendendo ancora più rischioso il transito in quel punto.
Laimo chiede agli organi preposti, la messa in sicurezza dell’area da rischiosi smottamenti.