Maltempo. Messina in ginocchio, allagamenti in città, crollano tre grossi alberi

Questa volta le previsioni meteo hanno indovinato perfettamente e l’allerta Arancione diramata dalla Protezione civile per il messinese, non era affatto esagerata. Nella città dello Stretto è caduta una quantità di acqua notevole che ha creato notevoli disagi. Oltre i “soliti” allagamenti che, purtroppo, puntualmente si registrano nelle zone più critiche della città, si sono schiantati al suolo tre grossi alberi, uno nella zona di villa Dante, uno sul viale Regina Margherita e uno a Pezzolo. Per fortuna non si registrano vittime o feriti, ma solo qualche auto danneggiata. Un palo dell’illuminazione si è schiantato sulla carreggiata in via La Farina, all’altezza della sede Atm; anche in questo caso, la Dea bendata è stata clemente e non si registrano vittime o feriti. A Giampilieri sono state messe in funzione le sirene della Preallerta, visto che si sono superati i 100 mm di precipitazioni, suoneranno nuovamente se si supereranno i 150 mm. L’assessore comunale Massimiliano Minutoli, che ha la delega alla Protezione civile, ha invitato tutti i cittadini a non uscire di casa, se non per motivi strettamente necessari e urgenti. La situazione è tenuta sotto controllo dai Coc della Protezione civile che monitorizzano l’evolversi degli eventi. Ovviamente il centralino dei Vigili del Fuoco è tempestato da numerosissime richieste di interventi.