Castelmola, abbandonava rifiuti in una cava per poi incendiarli senza autorizzazioni

I Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos unitamente a quelli di Taormina hanno arrestato il 41enne V.I. con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di aver appiccato il fuoco a rifiuti depositati in maniera incontrollata in area non autorizzata.

L’attività d’indagine condotta dai militari dell’Arma ha permesso di comprovare, grazie anche alle diverse segnalazioni di privati cittadini, come il malvivente, attendendo il tramonto, dava alle fiamme in una cava, in località Frattina-Dammare nel comune di Castelmola, materiale di vario genere, fra cui arredi, vecchi materassi e numerosi suppellettili.

I militari quindi entrati all’interno della cava, hanno fermato il camion con a bordo l’uomo mentre era in procinto di allontanarsi e, dopo aver proceduto all’ispezione dell’area, costatavano che erano presenti anche tracce di precedenti incendi. Per tale motivo l’uomo è stato arrestato, e l’area sottoposta a sequestro unitamente al camion utilizzato per commettere il reato.

L’arrestato, espletate formalità di rito,  è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida innanzi la competente Autorità Giudiziaria di Messina.