La Polizia sequestra alimenti surgelati avariati destinati ai supermercati

Distribuzione di merci attraverso un mezzo di trasporto non in regola: scatta immediato il sequestro di più di 4.000 confezioni di alimenti surgelati. E’ successo a Milazzo, quando gli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto, durante un mirato servizio di controllo, hanno fermato un grosso mezzo commerciale di una ditta di distribuzione, verificando che quanto trasportato era conservato ad una temperatura notevolmente superiore rispetto al previsto.

Per tale motivo pizze, pesce, verdure, funghi, gelati, pasta ed altro, destinati a vari supermercati dell’hinterland milazzese e catanese, sono stait dichiarati dal medico-veterinario dell’ASP intervenuto sul posto non idonei al consumo umano poiché alterati dall’interruzione della “catena del freddo”.

Nel corso del controllo, è stato accertato che alcune forniture erano già state distribuite ad alcuni supermercati; pertanto d’intesa con l’Autorità Giudiziaria, si è proceduto al sequestro dei surgelati consegnati.

Il conducente del mezzo è stato sottoposto alla sanzione amministrativa di 1032,00 euro per non aver rispettato le condizioni di temperatura previste dalla legge e denunciato, insieme allo stesso distributore per aver consentito la diffusione di alimenti in cattivo stato di conservazione e quindi non idonei al consumo umano.

La specialità e la specificità dei controlli svolti dalla Polizia Stradale ha, di certo, garantito agli abitanti della provincia di Messina una “tavola più sicura” e proseguirà anche su altri settori specialistici nei prossimi giorni.