Formazione. Francantonio Genovese condannato a 11 anni nel processo “Corsi d’oro”

Francantonio Genovese, ex parlamentare del Pd poi passato a Forza Italia, è stato condannato a 11 anni dal tribunale di Messina al processo – che vede altri 22 imputati – scaturito dall’operazione ‘Corsi d’oro’ sull’uso illecito di finanziamenti erogati dalla Regione siciliana a enti della formazione professionale. Il cognato di Genovese, Franco Rinaldi, ex deputato regionale del Pd e ora di FI, ha avuto una condanna a due anni e mezzo. Tra gli altri condannati anche le sorelle Schirò: Chiara, moglie di Genovese, ha avuto 3 anni e 3 mesi; Elena, moglie di Rinaldi, 6 anni e 6 mesi. Condannato anche l’ex consigliere comunale di Messina Elio Sauta: 6 anni e 6 mesi. Questo il dispositivo di sentenza del Processo Corsi D’Oro 2, giunta alle ore 20 di questa sera, quasi dopo ore di camera di consiglio. Confermate per Genovese le accuse della procura di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, tentata truffa, riciclaggio, falso in bilancio, evasione fiscale. Caduta quella di peculato.
Di seguito tutti gli altri condannati: Salvatore Lamacchia 2 anni, Melino Capone 3 anni, Natale Capone 3 anni, Concetta Cannavò 2 anni, Domenico Fazio 1 anno e 3 mesi, Stefano Galletti 3 anni e 6 mesi, Giuseppina Pozzi 2 anni, Natale Lo Presti 3 anni, Graziella Feliciotto 4 anni e 6 mesi, Orazio De Gregorio 2 anni, Antonio Di Lorenzo 1 anno e 1 mese, Carmelo Favazzo 3 anni e 3 mesi, Liliana Imbesi 1 anno. Assolti Francesco Buda, Paolo Piraino e Salvatore Natoli per non aver commesso il fatto.