Rapina alla gioielleria Lo Presti di via Dei Mille, ingente il bottino

Ennesima rapina ai danni di un esercizio commerciale di Messina. Stavolta a farne le spese la gioielleria Lo Presti di via dei Mille. Ancora da quantificare il bottino, ma il danno sembra davvero ingente, sulla vicenda indaga la Squadra Mobile della Polizia di Stato.

La rapina è stata consumata ieri intorno alle ore 19. Due malviventi con il volto travisato, approfittando dell’apertura della porta durante l’ingresso di due clienti, hanno fatto irruzione all’interno della gioielleria, hanno puntato una pistola nei confronti del proprietario e gli hanno intimato di consegnargli denaro e gioielli. Dopo aver arraffato il bottino, si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Durante la fasi della rapina, una cliente che si trovava all’interno dell’esercizio commerciale ha accusato un malore.

Il proprietario della gioielleria, dopo la fuga dei banditi, ha immediatamente lanciato l’allarme e sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato che hanno effettuato i rilievi tecnici ed hanno ascoltato vari testimoni per raccogliere elementi utili che possono essere importanti per risalire agli autori della rapina. Estrapolate anche le immagini di videosorveglianza dell’esercizio commerciale e di altre telecamere della zona, che spesso si sono rivelate fondamentali durante lo svolgimento delle indagini.