Stromboli si risveglia: fase eplosiva dal cratere nord, registrato evento sismico superiore alla media

L’INGV, Osservatorio Etneo, comunica che le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 14:17 UTC, un’esplosione maggiore, che data la scarsa visibilità per le condizioni meteo, è stata presumibilmente alimentata dall’area craterica Nord. L’esplosione ha prodotto una significativa emissione di materiale piroclastico grossolano che ha superato la terrazza craterica, interessando l’area del Pizzo Sopra la Fossa e la Sciara del Fuoco con rotolamento del materiale caldo sino alla linea di costa. In concomitanza dell’esplosione maggiore è stato registrato un evento sismico di ampiezza decisamente superiore alla media. Per quanto riguarda l’ampiezza media del tremore questa ha subito un rapido incremento alle 14:17:40 UTC e si è portata verso valori alti. Successivamente tale parametro si è riportato su valori medio bassi. Non sono state rilevate variazioni significative dalle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo.