Proseguono i lavori del ponte di Calderà a Barcellona Pozzo di Gotto

Procedono senza sosta i lavori per la realizzazione del nuovo ponte di Calderà, nel Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.
La realizzazione dell’infrastruttura viaria si è resa necessaria a seguito del crollo del ponte causato dall’alluvione del 22 novembre 2011.
Il nuovo ponte, realizzato sulla base dell’accordo di programma tra Città Metropolitana di Messina e Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, ha andamento rettilineo a campata unica e caratterizzato da uno schema statico di arco a via inferiore. Tale soluzione consente di contenere l’altezza strutturale dell’impalcato per adattarsi meglio alla limitata altezza della struttura rispetto al fondo dell’alveo del torrente Longano nel tratto di attraversamento.
La struttura dell’impalcato a campata unica è di tipo misto acciaio-calcestruzzo con una luce di calcolo di 44 metri, la sua larghezza è pari a 14,60 metri, di cui la parte carrabile è composta da 2 carreggiate di 5 metri cadauna, separate da uno spartitraffico protetto della larghezza di 1,60 metri; alle estremità sono posti due marciapiedi della larghezza di 1,50 metri.
Le membrature metalliche, saranno in seguito solidarizzate attraverso l’esecuzione di un getto in opera in calcestruzzo per la formazione della soletta collaborante, prevista dello spessore di 25 cm.
Sono state già ultimate le opere di raccordo stradale e di risoluzione e spostamento delle interferenze con sottoservizi esistenti, inclusa la realizzazione di un pozzetto di sollevamento fognario realizzato in cemento armato. Certo, c’è anche da sottolineare che sono trascorsi anche 10 anni dal crollo del vecchio ponte.