Vaccini, a Messina il primo “camper anti-covid” a km zero per raggiungere i Comuni sotto i 1000 abitanti

E’ partito oggi dal più piccolo Comune del Sud Italia il primo “camper anti-covid” per raggiungere e vaccinare a km zero tutti gli abitanti di borghi montani e non, che non contano più di mille anime.

“Seguendo quanto disposto dalla Regione, abbiamo organizzato questa campagna vaccinale a chilometro zero, dove a bordo di un mezzo speciale frigo emoteca raggiungeremo tutti i piccoli comuni per inoculare i vaccini ai cittadini over 18 anni e renderli covid free in 15 giorni. Abbiamo iniziato oggi da Piazza Autonomia a Roccafiorita, un borgo che ha solo 186 residenti (30 dei quali già vaccinati) ed è il più piccolo comune del Meridione”. A dirlo il commissario dell’Emergenza Covid 19 di Messina Alberto Firenze durante l’avvio del tour per vaccinare i piccoli comuni  della provincia di Messina. “Proseguiremo con il camper  in seguito negli altri comuni Gallodoro, Floresta, Condrò, Basicò, Mandanici, Mongiuffi Melia, Roccella Valdemone, Frazzanò, Alì, Malvagna, Moio Alcantara, Reitano, Motta D’Affermo, Casalvecchio Siculo, Tripi, Motta Camastra, Limina, Antillo, Forza D’Agrò, Raccuja, Mirto, Ucria e in alcuni di questi ci fermeremo più di un giorno. “Il camper che è una frigo emoteca messa a disposizione dall’uoc trasfusionale dell’ASP di Messina – prosegue Firenze – è completamente autonoma e a bordo si possono effettuare  anche più vaccini contemporaneamente. E’ stata messa in campo per fornire un supporto logistico alle equipe mediche così come per assicurare il mantenimento della catena del freddo potendo portare tutte le riserve di vaccini necessarie. A bordo i medici coinvolti saranno supportati da  infermieri e un tecnico informatico per il disbrigo delle pratiche di accettazione. Saranno somministrati i vaccini Johnson & Johnson, Astrazeneca, Pfizer e Moderna”.