Gli studenti del Liceo Seguenza sulle criticità del rientro a scuola in presenza

Il Comitato della Rete Studenti Medi del Liceo Seguenza si è riunito per discutere sui problemi legati alla didattica a distanza e al rientro in presenza a turni.

La rete della scuola presenterebbe evidenti criticità, tali da costringere alcuni docenti a utilizzare la propria connessione personale e da rendere difficoltosa la comprensione della lezione da parte degli studenti a casa.

I ragazzi che frequentano le lezioni in presenza si ritroverebbero con un carico di lavoro sostanzialmente maggiore rispetto ai compagni a casa, ma non è loro possibile richiedere la regolare giustificazione prevista una volta a quadrimestre per ogni materia. Gli studenti chiedono, inoltre, maggior comprensione da parte di alcuni professori nello svolgimento delle verifiche orali.

Problemi anche sul fronte dei mezzi pubblici, che garantirebbero un numero inferiore di corse rispetto alle necessità che si sono presentate a causa del parziale rientro a scuola e del sovraffollamento durante il tragitto.

Durante i rientri pomeridiani, agli studenti sarebbe vietato uscire dalla scuola per procurarsi il pranzo, costringendoli quindi a portarsi il pasto da casa.

Tenendo conto della complicata situazione pandemica, il Comitato della Rete Studenti Medi del Liceo Seguenza ritiene, infine, necessario un maggiore spirito di collaborazione tra la scuola, le amministrazioni locali e gli studenti, in funzione di un rientro a scuola più sicuro per tutti.