Dopo una festa privata con 150 persone, a Capizzi 58 positive al Covid, 25 in attesa di risultati

Una festa privata in un locale di Nicosia (Enna), con 150 invitati, avrebbe provocato un focolaio Covid tra i partecipanti che provenivano da Capizzi, un paese vicino di quasi tremila abitanti sui Nebrodi, nel Messinese. Il contagio si sarebbe poi esteso ad altre persone.

In tutto 58 sono risultate positive. Altre 25 sono in attesa dei risultati del test. Si sta ora cercando di tracciare la rete dei contatti. “La situazione – ha detto il sindaco Leonardo Principato Trosso – è molto critica. Non possiamo permetterci di sottovalutare l’emergenza sanitaria che sta modificando le nostre abitudini di vita. Un uomo di 68 anni si è rapidamente aggravato e ha perso la vita – ha proseguito il primo cittadino – dopo l’esito positivo del tampone rapido effettuatogli dai medici dell’Usca. La nostra comunità è in lutto per la perdita di un uomo stimato, un tranquillo pensionato che osservava condotte prudenti ed indossava sempre la mascherina”.