Il Prefetto di Messina scioglie il Comune di Tortorici per mafia e nomina due commissari

Il Prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, con decreto in data 21 dicembre, ha disposto la sospensione degli organi elettivi del Comune di Tortorici, a seguito dello scioglimento deliberato, ai sensi dell’art. 143 Testo Unico Enti Locali, dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 18 dicembre scorso, per accertate infiltrazioni della criminalità organizzata.
Il provvedimento prefettizio è stato adottato nella more del perfezionamento dell’iter procedurale per l’adozione del Decreto del Presidente della Repubblica di scioglimento del Civico Consesso oricense.
Col medesimo provvedimento, il Prefetto di Messina ha individuato i commissari prefettizi per la provvisoria amministrazione del Comune di Tortorici, nominando, a tale scopo, i Viceprefetti Giuseppe Sindona e Matilde Mulè e il funzionario economico finanziario Giulia Rosa.
Ai commissari saranno attribuiti i poteri spettanti al Consiglio Comunale, al Sindaco ed alla Giunta.