Etna, forti esplosioni durante la notte, colate di lava e accumuli di cenere al suolo

Nella notte sono state registrate forti esplosioni con fenomeni di fontane di lava, ricaduta di prodotti vulcanici, anche di grandi dimensioni, a distanza dall’area craterica sommitale, anche a causa di forte vento.

Si è registrata anche la presenza di gas potenzialmente nocivi nell’area craterica sommitale e nelle zone fratturate limitrofe. Accumuli di cenere al suolo hanno provocato disagi nell’areale etneo.

I tecnici del Dipartimento regionale hanno anche segnalato colate laviche in avanzamento e possibilità di sviluppi in tutte le direzioni e valanghe di detrito caldo in grado di interessare aree distanti dalla zona dei crateri.