Si è spento Fabrizio Ferrigno, è stato direttore sportivo del Messina

Il 2020 si conferma sempre più annus horribilis. Oggi infatti si è spento il 47enne ex direttore sportivo del Messina, Fabrizio Ferrigno. In riva allo Stretto ha lasciato un ottimo ricordo, dimostrando tutte le sue qualità professionali. E’ stato anche un ottimo centrocampista.

Nella sua carriera di calciatore ha totalizzato 71 presenze in Serie B con le maglie di Padova e Catanzaro (coi giallorossi calabresi è stato anche protagonista di una doppia promozione dalla Serie C2 alla cadetteria fra il 2002 e il 2004). Ha ottenuto inoltre una promozione in Serie B con il Pisa nel 2007, indossando la fascia da capitano dei toscani.

L’esperienza di direttore sportivo di Fabrizio Ferrigno è iniziata a partire dal 12 giugno 2012, quando ha firmato per il Messina, militante nella Lega Pro Seconda Divisione. Con il club siciliano, durante la stagione 2012-13 da dirigente ha ottenuto una promozione in Lega Pro. Il 14 dicembre 2014 ha chiuso momentaneamente la sua esperienza con il club giallorosso.

In seguito, non avendo trovato l’accordo per approdare al Pisa, il 10 marzo 2015 ha fatto ritorno al Messina, ricoprendo nuovamente la carica di direttore sportivo. Poco dopo la fine della sua terza stagione da dirigente nel club siculo, in cui i peloritani avevano militato in Lega Pro retrocedendo nei playout per mano della Reggina.

Nel 2015 è stato direttore sportivo del Catania. Nella stagione 2016-17 ha ricevuto l’incarico di d.s. alla Paganese, ed è stato premiato come miglior Direttore Sportivo di Lega Pro.

La Redazione di Infomessina esprime profondo cordoglio ai familiari dell’indimenticato direttore.

(Foto Emanuele Villari)