L’Italia non si ricatta, liberate i nostri pescatori! Flash mob a Messina

Si è svolto a Messina organizzato dalla locale federazione di Fratelli d’Italia un flash mob sulla questione dei pescatori mazaresi trattenuti in Libia dalle autorità militari del generale Khalifa Haftar ormai dal primo settembre scorso.

Gli esponenti messinesi di Fratelli d’Italia hanno esposto uno striscione con un messaggio chiaro e forte: “L’Italia non si ricatta! Liberate i nostri pescatori”.

“Il flash mob – spiegano Ciccio Rizzo e Piero Adamo esponenti di Fratelli d’Italia e promotori dell’iniziativa – si inserisce nella campagna nazionale che sta svolgendo il partito per sensibilizzare il Governo sulla questione dei pescatori mazaresi di fatto trattenuti senza alcun reale motivo dalle autorità libiche. Non vogliamo un altro caso Marò. L’Italia si faccia rispettare, non ceda a ricatti e riporti indietro i suoi pescatori”.