Svincolo Giostra, Gioveni: “Si riunisca il COV per valutare la riapertura”

Il consigliere comunale Libero Gioveni, in riferimento alla delicata ed attuale problematica indicata in oggetto che sta penalizzando non poco i cittadini messinesi (in particolare quelli residenti nella zona nord), ha scritto al Prefetto di Messina, specificando quanto segue.

” Nell’apprezzare il grande sforzo che tutte le componenti chiamate in causa ormai da mesi (Prefettura, COV, Comune di Messina, CAS ecc.) per arginare i disagi e soprattutto garantire la pubblica sicurezza in relazione ai realizzandi lavori di messa in sicurezza del viadotto Ritiro, lo scrivente, avendo preso atto, sia direttamente che indirettamente attraverso le legittime lamentele della cittadinanza, degli enormi disagi a cui giornalmente, specie nelle ore di punta, essa va incontro, non può non manifestarle la necessità di rivalutare le decisioni (certamente legittime e fondate da valide motivazioni tecniche legate alla sicurezza) che il Comitato Operativo per la Viabilità ha assunto nelle scorse settimane.

Il sottoscritto, esattamente 1 mese fa (in data 7 settembre u.s.) aveva anche presieduto una seduta della Commissione consiliare alla presenza fra gli alti anche del RUP dei lavori del viadotto Ritiro, l’ing. Anna Sidoti, auspicando, unitamente a tutti i commissari presenti, una possibile riapertura dello svincolo visto che in quel periodo (e a maggior ragione adesso), non vi era e non vi è più la spola dei vacanzieri di ritorno dalla zona tirrenica, con conseguente minor traffico presente in tangenziale direzione Messina.

Ritengo sommessamente, quindi, rimettendomi tuttavia alla valutazione finale degli autorevoli esperti che compongono il COV, che specie con l’avvio del nuovo anno scolastico entrato sempre più a regime, non si possa non valutare la riapertura dello svincolo, specialmente se si pensa, in relazione alla necessità di garantire un costante presenziamento (condizione credo ritenuta essenziale dal COV per autorizzarne l’apertura) che il Comune dispone adesso di n. 46 nuovi agenti della Polizia Municipale, parecchi dei quali potrebbero servire certamente alla causa.

Pertanto, in virtù di tutto quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere comunale, ritenendo come minimo “opportuna” una nuova convocazione del COV alla luce delle mutate condizioni viarie per una possibile riapertura dello svincolo di Giostra (almeno fino a tutto il periodo invernale),

C H I E D E

alla S.S. Ill.ma di porre in essere tutte quelle azioni e valutazioni finalizzate ad una nuova convocazione del Comitato Operativo per la Viabilità, affinché al tavolo si valuti nuovamente e concretamente la possibilità, utilizzando in ausilio tutti gli strumenti in atto disponibili anche presso il Comune di Messina, di riaprire al transito lo svincolo di Giostra.

Nelle more di un cortese riscontro della presente e nel ringraziarLa per la disponibilità ad una possibile nuova valutazione della questione sopra rappresentata, l’occasione è gradita per porgerLe cordiali saluti”.