“La partita della vittoria” torneo di beneficenza in onore di Sofia Todaro

Era una bambina bellissima e sanissima, una bimba come tante altre che amava giocare e godersi la vita. Tutto questo fino all’età di 10 anni, fino a quando una malattia neurodegenerativa l’ha colpita. Sofia Todaro ha combattuto tanto, ma lo scorso 27 aprile il suo cuore ha smesso di battere. I genitori vogliono che la morte della loro piccola non sia vana e hanno pensato di organizzare delle manifestazioni in beneficenza in suo onore. Sofia era una bimba generosa nei confronti degli altri e domani, domenica 27 settembre, alle ore 16, nei campi di calcetto di Granatari si svolgerà un torneo denominato “La partita della vittoria”, un progetto realizzato in memoria di Sofia, una bambina che ha combattuto la sua partita senza poterla vincere. Oggi Sofia non c’è più, ma la sua forza,  il suo coraggio e il suo bellissimo sorriso devono essere ricordati come un esempio per tutti i genitori e i bambini che come lei, stanno combattendo “una partita per la vita”. Proprio da questa speranza nasce il torneo realizzato in memoria di Sofia. A seguire si terrà anche un torneo di Burraco e alle 20.30 la premiazione dei vincitori con un rinfresco offerto dalla Boutique del Pane di Tommaso Cannata. Il ricavato verrà donato in beneficenza all’Associazione ABC, Amici dei Bimbi in Corsia, che si occupano di rendere meno triste la degenza dei bimbi ricoverati nei reparti pediatrici del Policlinico di Messina. L’ultimo progetto di ABC, ha visto la realizzazione di “Ospedali Dipinti” dell’artista Sivlio Irilli che ha trasformato le grigie stanze dei reparti pediatrici in un Acquario e in una Isola del Sorriso per accogliere al meglio i piccoli ospedalizzati.