Sopralluogo al Celeste per valuazione interesse storico, Interdonato: “Scelta scellerata!”

La commissione Sport parteciperà al sopralluogo allo stadio Celeste richiesto dalla soprintendenza per la valutazione del vincolo di interesse storico culturale dello stadio Giovanni Celeste.
Non usa mezzi termini il vicepresidente del consiglio Nino Interdonato, se la soprintendenza dovesse cedere alla richiesta dei cinquestelle: “Scelta scellerata ed in contrapposizione alle politiche di riqualificazione di tutti gli impianti sportivi italiani ed europei.
È infatti di pochi giorni fa -spiega Interdonato- la decisione della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale che ha dato di fatto il via libera all’abbattimento dello stadio Meazza, non avendone sancito l’interesse culturale.
Si sa San Siro non è il Celeste!
Ringrazio -conclude Interdonato- il Presidente della commissione Sport Piero La Tona e l’intera commissione, per avere approvato la mozione odierna”.