Sequestro carne contaminata è avvenuto in una macelleria di Caronia Marina non di Patti Marina

In merito a un articolo pubblicato dalla nostra testata giornalistica (vedi Link), nel quale si evidenziava una operazione svolta dai Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra (ME) e del Reparto Tutela Agroalimentare di Messina, durante la quale è stato effettuato un sequestro di 150 kg di carne contaminata da scarti di lavorazione animale, si chiarisce che la macelleria in questione si trova a CARONIA MARINA e non a Patti Marina, come erroneamente era stato riportato nel nostro articolo.

L’errore è scaturito da una non chiara interpretazione di un comunicato stampa che indicava la Procura della Repubblica competente (quella appunto di Patti), con la località in cui è avvenuto il sequestro.

La Redazione si scusa per l’errore commesso, non causato certamente dalla nostra volontà.

Una risposta a “Sequestro carne contaminata è avvenuto in una macelleria di Caronia Marina non di Patti Marina”

I commenti sono chiusi.