L’Arcivescovo Accolla, il Sindaco De Luca e il Prefetto Librizzi affidano la Città di Messina alla Vergine Maria

Stamane, alla Passeggiata a Mare nei pressi della Marina del Nettuno, si è svolta una toccante cerimonia, alla presenza di S.E. l’Arcivescovo metropolita di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela, Monsignor Giovanni Accolla, unitamente al Sindaco della Città Metropolitana di Messina Cateno De Luca e a S.E. il Prefetto Maria Carmela Librizzi, che insieme hanno rinnovato l’affidamento della Città di Messina alla Vergine Maria e lo hanno fatto rivolgendosi alla stele della Madonna della Lettera, patrona della Città, eretta all’ingresso del porto di Messina sul cinquecentesco Forte del Santissimo Salvatore del braccio di San Raineri. All’evento hanno partecipato anche il Vice Sindaco Salvatore Mondello e il Vescovo Ausiliare di Messina Cesare Di Pietro. “Tutti uniti nella preghiera – ha dichiarato il Sindaco De Luca – nel nome della Vergine Maria e nelle azioni concrete per superare questo difficile momento e per dare lustro alla nostra amatissima città: viva Maria, viva Messina. Si ringraziano tutti i Comandanti delle navi ed in particolare il Comandante Rebuffat della Capitaneria di Porto di Messina, per aver consentito alle navi presenti nello Stretto di unirsi al momento di preghiera con il caratteristico fischio”. Dopo la lettura del brano del Vangelo, Mons. Accolla ha condiviso una breve riflessione alla quale sono seguiti l’atto di affidamento compiuto dal Sindaco De Luca ed un pensiero augurale del Prefetto Librizzi. Dopo la benedizione dell’Arcivescovo e il canto del Regina Coeli, la cerimonia si è conclusa con il suono delle sirene delle navi presenti in Porto e nella Rada San Francesco.