Interdonato: “Straordinari Polizia Municipale da fondo Ministero dell’Interno”

“Concretezza e senso pratico per superare il difficile momento, utilizziamo quindi gli strumenti che la normativa emergenziale ci mette a disposizione anche in materia di “straordinari” della Polizia locale. Siamo certi che Sindaco e Giunta accoglieranno questa proposta che prevede di attingere al fondo del Ministero dell’Interno con una dotazione di 10 milioni di euro”.

Lo afferma il vicepresidente del Consiglio comunale di Messina, Nino Interdonato a nome del gruppo consiliare Sicilia Futura.

“Ho già fatto formale richiesta al presidente Cardile di farsi portavoce di questa nostra proposta nell’incontro che oggi pomeriggio egli stesso avrà con il Sindaco De Luca e la Giunta. Ci sono tutte le condizioni – ha ribadito Interdonato – per dare la possibilità alla Polizia locale di operare al meglio con turni e servizi che possanno assicurare il pieno e fattivo controllo del territorio. I fondi verrano ripartiti in proporzione ai casi Covid19 presenti sul territorio”.

Questa la nota inoltrata al presidente Cardile
Preg.mo presidente Presidente del Consiglio comunale di Messina, come gruppo consiliare Sicilia Futura chiediamo, in riferimento al punto7 della nota (vedi allegato), di richiedere il fondo per la città di Messina.

Straordinari della Polizia locale (art. 115)
Il Decreto Cura Italia prevede che per l’anno 2020, il limite finanziario ai trattamenti economici accessori previsto dall’art. 23, comma 2, del D.Lgs. n. 75/2017 non opera con riferimento alle risorse destinate al finanziamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della polizia locale di Comuni, Province e Città metropolitane direttamente impegnato per le esigenze conseguenti ai provvedimenti di contenimento del fenomeno epidemiologico da COVID-19, e limitatamente alla durata dell’efficacia delle disposizioni dei DPCM attuativi.
È istituito un fondo presso il Ministero dell’Interno, con una dotazione pari a 10 milioni di euro, per contribuire all’erogazione dei compensi per le maggiori prestazioni di lavoro straordinario e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale del personale di Polizia locale. Al riparto delle risorse del fondo si provvede con decreto del Ministero dell’interno di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza Stato città ed autonomie locali, tenendo conto della popolazione residente e del numero di casi di contagio da COVID-19 accertati.