Dopo le proteste di De Luca, “come d’incanto” arriva un Covid-team alla casa di riposo

La drammatica situazione della casa di riposo “Come d’incanto” di Messina, è nota a tutti da giorni, ma pazienti e dipendenti sono stati lasciati all’interno per giorni, senza alcuna assistenza. Il Sindaco Cateno De Luca, ha fatto il possibile, si è recato più volta a colloquiare con i dipendenti della struttura e ieri, ha comunicato anche i risultati dei tamponi. La maggior parte dei dipendenti sono risultati positivi e oggi hanno lasciato la casa di riposo per mettersi in quarantena in un luogo idoneo. Il primo cittadino stamane ha lanciato un appello ai volontari per non lasciare nel totale abbandono gli anziani pazienti. Il sindaco ha aggiunto che, se nessuno si fosse fatto avanti, sarebbe andato lui all’interno della casa di riposo. Mai come questa volta possiamo dire che “come d’incanto”, su disposizione dell’assessore Regionale alla Sanità, Ruggero Razza, L’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina ha attivato un Covid Team per affrontare l’emergenza venutasi a creare presso la casa di cura “Come d’Incanto”, dove nei giorni scorsi si era registrato un focolaio di coronavirus. Il Direttore Generale Giuseppe Laganga, confrontatosi con la Direttrice della struttura, in virtù dei protocolli d’intesa siglati tra la Regione Siciliana e le strutture sanitarie private e ottenuta la disponibilità del dott. Mimmo Arena, presidente del Consorzio Sisifo, ha inviato presso la casa di riposo un gruppo di operatori sanitari del consorzio stesso. L’obiettivo è quello di verificare lo stato di salute degli ospiti e approntare immediatamente gli interventi necessari. Il gruppo agisce in coordinamento con l’A.O.U. Policlinico e con l’ASP.

2 Risposte a “Dopo le proteste di De Luca, “come d’incanto” arriva un Covid-team alla casa di riposo”

  1. Bravo La Ganga Dio te ne rendita merito per l”impegno e un Grazie a tutti voi a nome di quei Nonni Buon lavoro a tutti. 👏👏👏👏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *