Chi sbarcherà a Messina dovrà essere inserito in una banca dati e fare prenotazione on line

E’ stata una giornata faticosa per il sindaco di Messina Cateno De Luca, che si è dovuto dimenare tra dirette facebook, televisive su Canale 5 e Rete 4, e ha completato la giornata alla rada San Francesco per verificare, insieme alle forze dell’Ordine, se coloro i quali sbarcavano a Messina, erano in regola con le normative vigenti. Tre autovetture, una proveniente dalla Germania destinata a Niscemi (CL), una dalla Slovacchia destinata a Catania, la terza proveniente dalla Germania destinata a Licata,  non erano in regola con l’ultimo dpcm e dieci persone sono state denunciate ai sensi dell’art. 650 cp. Cateno De Luca ha preannunciato che firmerà una Ordinanza che impedirà alle persone di transitare da Messina, se non sarà realizzata una banca dati nella quale saranno registrati i pendolari. Le attività di prenotazione dovranno concludersi entro 24 ore prima dell’orario previsto per la partenza. La prenotazione on line, dovrà essere convalidata per ottenere l’autorizzazione all’imbarco. Infine, i sindaci delle persone che arriveranno in Sicilia, saranno informati. L’Ordinanza sarà esecutiva dopo 48 ore dalla sua pubblicazione.