Macellaio di Barcellona P.G. positivo al Coronavirus, era stato in contatto con il 64enne di Salina

Si registra un altro caso di contagiato da Coronavirus in provincia di Messina. Si tratta di un macellaio 67enne di Barcellona P.G., che lavora in un minimarket a conduzione familiare nella frazione di Calderà. L’uomo da qualche giorno aveva uno stato febbrile che lo aveva convinto a rimanere a casa, perchè aveva intuito che poteva essere stato contagiato da Coronavirus. Il macellaio, infatti, aveva partecipato a un funerale a Salina, ed era entrato in contatto con il 64enne risultato positivo al tampone e, successivamente ricoverato al Policlinico di Messina. Il barcellonese ha effettuato le analisi presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto, Cutroni Zodda. Il figlio, su Facebook, ha tranquillizzato amici e parenti riferendo che, a parte lo stato febbrile, il congiunto sta bene. Ha confermato che il padre da alcuni giorni si era posto in auto isolamento e, in via precauzionale, l’attività commerciale sarà chiusa.