Coronavirus, De Luca: “Almeno sette contagiati tra coloro che sono rientrati dal Trentino”

“Purtroppo ci sono altri 6-7 casi positivi che sono rientrati dalla neve e sono entrati in contatto con centinaia di persone. Situazione molto delicata perché anche i familiari di queste persone sono risultate positive”. Questo dato clamoroso è stato comunicato pochi minuti fa, dal Sindaco di Messina Cateno De Luca, durante la sua consueta diretta Facebook. La situazione, quindi, si aggrava e potrebbe avere ulteriori sviluppi e i contagiati potrebbero aumentare in modo esponenziale.

Queste persone rischiano di essere denunciate anche per reati gravi.  L’Asp di Messina, infatti, ha comunicato al Sindaco che su 116 persone dell’elenco fornito dalla Polizia Municipale, solo 21 hanno comunicato nei termini il loro rientro dalle zone rosse, 19 lo hanno comunicato fuori dai termini, i restanti 76 non si sono autodenunciati. Chi è tornato da Madonna di Campiglio doveva contattare Asp e medico di famiglia e mandare comunicazione al Comune di residenza, riferendo che era rientrato dalla zona rossa e mettersi in quarantena.