Appelli di Musumeci a Conte caduti nel vuoto, Sea Watch 3 attracca a Messina con 194 migranti

È arrivata al porto di Messina la nave Sea watch 3 con a bordo 194 migranti soccorsi nei giorni scorsi dalla ong tedesca. La nave ha attraccato, nonostante l’appello lanciato dal presidente della Regione Nello Musumeci al premier Giuseppe Conte, in cui chiedeva di cambiare porto e comunicava che la caserma Gasparro non avesse i criteri per ospitare i migranti in quarantena.

La quarantena a bordo della Sea watch per i 194 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo sarebbe “una misura disastrosa da un punto di vista umanitario e sanitario”, ha detto Giorgia Linardi, portavoce della Sea watch 3. L’equipaggio resterà a bordo per la quarantena.

“Le autorità hanno predisposto quanto necessario per le procedure di sbarco, vediamo che accade – dice ancora Giorgia Linardi – Le dichiarazioni del Presidente Musumeci sono politiche e non sono pervenute a bordo tramite i canali ufficiali, quindi ad ora per noi non esistono, anche perché sarebbero evidentemente misure disastrose da un punto di vista umanitario e sanitario”.

Intorno alle 11, è iniziato lo sbarco dei migranti. Prima sono state fatte scendere donne e bambini, successivamente tutti gli altri. I migranti sono stati trasferiti presso la Caserma Gasparro di Bisconte a Messina, dove saranno effettuati tutti i controlli previsti.