Cambio di Passo? Non sarebbe male, nel frattempo, un “cambio di lampade”

Il consigliere comunale Libero Gioveni denuncia i numerosi disservizi di pubblica illuminazione che si stanno verificando in tantissime zone della città nelle ultime settimane.
“Anche su questo versante non si può non utilizzare una metafora con il “cambio di passo”, motto del momento – afferma Gioveni – perché se da un lato alla cittadinanza interessano certamente le vicende politiche cittadine su come finirà l’ennesima telenovela politica di Palazzo Zanca, dall’altro interessano certamente di più i servizi che, proprio nel settore della pubblica illuminazione, lasciano parecchio a desiderare.
Non si contano più le zone in cui regna già da giorni un buio pesto – denuncia il consigliere – nonostante le richieste di intervento provenienti da più parti.
Da nord a sud, da Giostra a Santo Bordonaro, passando per il centro – prosegue Gioveni – sono soltanto esempi di zone totalmente al buio, per non parlare delle tante segnalazioni rimaste inevase provenienti sia dalle Circoscrizioni sia dagli stessi cittadini attraverso il numero verde istituito, relative a lampade o pali spenti (Catarratti, S. Lucia Sopra Contesse, Camaro San Luigi, viale della Marina Russa ecc.).
Era stato tra l’altro lo stesso sindaco De Luca nel suo comizio di capodanno – ricorda l’esponente del Pd – ad evidenziare alcune vergognose criticità, attribuendo delle precise responsabilità a chi sta gestendo i lavori di manutenzione, che peraltro sono frutto di un contratto milionario.
La Commissione lavori pubblici che presiedo – conclude Gioveni – ha già preso atto di questi palesi disservizi e ha già programmato a breve una seduta nella quale sia la parte politica che quella tecnica dovranno fornire le opportune spiegazioni di quanto sta accadendo e i correttivi che si vorranno porre in essere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *