Spettacolo spostato da piazza Cairoli a piazza Duomo, Santoro: “Ritorsioni e bassezze”

Oggi l’evento Magical Dreams&Salvin, in programma a piazza Cairoli (come pubblicizzato dallo stesso Comune di Messina tramite comunicato stampa n. 2 del 3 gennaio 2020), è stato misteriosamente dirottato a piazza Duomo, benché nella stessa location fossero previsti altri eventi in occasione dell’Epifania. Sulla questione, interviene il presidente di Messina Incentro Lino Amante Santoro, che non le manda a dire: “A pensar male -afferma Santoro- si fa peccato, ma quasi sempre si indovina, diceva anni fa Giulio Andreotti. Ecco, spiace dirlo ma a me pare una ritorsione bella e buona, e mi dispiace per i colleghi commercianti della Piazza che pagano colpe non loro. E adesso? Cosa dobbiamo aspettarci? Qualche dispetto verso le nostre attività commerciali? Spieghino per quale motivo -prosegue Santoro-, in occasione dell’Epifania l’amministrazione comunale non abbia previsto nessun evento per la principale piazza cittadina, dove questa mattina vi erano bambini accompagnati dai rispettivi genitori, i quali si aspettavano qualche intrattenimento. Come rappresentante dell’associazione Messina Incentro trovo inaccettabili simili atteggiamenti da parte dell’amministrazione comunale. Mi auguro che il sindaco possa fornirci gli opportuni chiarimenti, altrimenti sarò costretto, nell’interesse dei commercianti di piazza Cairoli, ad intraprendere ogni azione possibile per tutelare i nostri interessi. Ricordo che lo spettacolo che si terrà oggi al Duomo è stato pagato con i soldi dei cittadini e non è consentito ad alcuno di discriminare le piazze. Annuncio fin d’ora -conclude il presidente di Messina Incentro- che l’associazione che mi pregio di rappresentare confluirà in un’associazione datoriale nazionale e, con la forza sindacale, avvieremo le azioni possibili per contrastare tali bassezze”.