Nino Interdonato riconfermato nel Consiglio Nazionale Anci

Nel corso del XXXVI Assemblea Nazionale Anci, che si conclude oggi ad Arezzo, si è tenuto il rinnovo del Consiglio Nazionale per il mandato 2019-2024 ed ha visto la riconferma del Vicepresidente del Consiglio Comunale di Messina, Nino Interdonato.
Con il Sindaco Cateno De Luca (componente di diritto del Consiglio nazionale Anci) Nino Interdonato anche in questo mandato è l’unico messinese a far parte dell’assise nazionale dei Comuni italiani.
“Proseguirò il percorso portato avanti in questi anni all’interno della Commissione Nazionale Finanza Locale-Ifel – ha ricordato Interdonato – e già dalla commissione del 27 novembre sarò al tavolo dei lavori, sia per la valutazione della prossima manovra finanziaria sia per la riforma della unificazione IMU-TASI”
“Ascoltare. Decidere. Migliorare.” Questo il titolo della XXXVI assemblea annuale dell’ANCI ed è stato sicuramente riassuntivo dell’azione quotidiana portata avanti dall’Anci,.
“Sono questi – ha concluso il vicepresidente vicario del consiglio comunale di Messina – i verbi che scandiscono la giornata degli amministratori locali e l’annuale assemblea nazionale, svoltasi quest’anno ad Arezzo, è stata un’eccezionale occasione di confronto tra sindaci, amministratori locali e governo nazionale sui temi di maggiore attualità come il concetto di “comunità”: le comunità delle quali ci occupiamo tessendo ogni giorno una rete e ricucendo quando necessario strappi e ferite; le comunità che vanno valorizzate mettendo in primo piano i bisogni, le istanze e le aspirazioni dei cittadini, che tutti noi rappresentiamo nell’associazione dei Comuni”.