Infrastrutture, al Sud il nulla, Siracusano: “Nessuno si indigna e si parla di aumento delle tasse”

“Sul tavolo del prossimo consiglio dei Ministri, dal dossier delle opere pubbliche da sbloccare, sono estromesse quelle per il Sud. Se gli unici  investimenti previsti riguardano solo le infrastrutture del Nord, il dibattito sul rilancio del Mezzogiorno rimane sempre la solita pantomima. Perchè nessuno si indigna per l’interruzione del lavori iniziati per il Ponte sullo Stretto, per la quale ancora oggi paghiamo fior di milioni per le penali? È indiscutibile l’utilità strategica del Terzo Valico, Tav, Mose, Gronda, ma è iniquo e surreale bocciare contestualmente l’alta velocità al Sud e condannare il mezzogiorno ad un isolamento, che pare ormai, dato per acquisito. Come  se non bastasse, il governo annuncia un aumento delle tasse sui biglietti aerei, che è la ciliegina sulla torta”. Lo dice in una nota il deputato siciliano di Forza Italia alla Camera, on. Matilde Siracusano.