La direzione lavori di 120 scuole affidata solo a un tecnico, Gioveni: “Si potenzi il personale”

Il Comune di Messina, come è noto, dispone di ben 120 immobili che utilizza per ospitare tutta la popolazione scolastica delle materne, elementari e medie, con i ben noti problemi di manutenzione a cui i plessi, essendo nella stragrande maggioranza in condizioni non del tutto ottimali, devono far fronte. Il consigliere comunale Libero Gioveni, denuncia una situazione di criticità non indifferente.

“Sarebbe certamente superfluo -afferma Gioveni- che lo scrivente Vi ribadisse nella presente quante e quali siano le criticità che tanti nostri vecchi plessi dovrebbero superare, ma di contro non è affatto superfluo invece manifestare a codesta Amministrazione la mia forte preoccupazione per la dimostrabile difficoltà (direi quasi totale impossibilità) che i tanti lavori appaltati nella manutenzione delle scuole possano essere gestite dall’unico tecnico in forza al Dipartimento che si occupa di direzione lavori”.

Si tratta, infatti -prosegue il consigliere comunale-, di un unico istruttore tecnico, per altro a 32 ore lavorative settimanali e che solo da 1 anno circa, dopo circa 15 anni trascorsi in distacco al Tribunale per occuparsi di manutenzione degli immobili destinati agli uffici giudiziari, è di nuovo in forza a Palazzo Zanca.

Tra l’altro, così come accertato dallo scrivente da una indagine interna condotta personalmente negli uffici del Dipartimento retto dal Dirigente Ajello (che dallo stesso tecnico è stato già allertato con una nota ufficiale delle difficoltà operative alla quale però non è stato dato riscontro), allo stesso istruttore tecnico che si occupa di direzione lavori è stato anche conferito l’incarico di “coordinatore della sicurezza” in diversi appalti, per cui non si può non pensare che, a fronte di un così gravoso carico di lavoro su un unico soggetto, a risentirne non possono che essere le stesse scuole che spesso aspettano tempi biblici per ricevere la giusta attenzione anche su delle semplici segnalazioni inoltrate dai vari dirigenti scolastici”.

Pertanto, il consigliere comunale Gioveni, ha depositato una interorgazione al Sindaco per sapere: se e quando intendano potenziare il Dipartimento manutenzione immobili, settore edilizia scolastica, con almeno altre 2 unità che possano gestire la direzione lavori nelle 120 scuole cittadine;

se e come intendano distribuire i carichi di lavoro nel delicato settore dell’edilizia scolastica fra tutto il personale in forza nell’intero Dipartimento, al fine di ottimizzare meglio le risorse umane e gli stessi processi manutentivi nei numerosi plessi cittadini.