Sceglie la fiaba, chef Pasquale Caliri, lunedì prossimo, a Palermo, per il Gran Galà Euro-Toques 2019

“Savarin del piccolo principe all’ora del Tè” la sua preparazione di pasticceria che vede un Savarin imbevuto nel classico Rum, con una crema al Tè verde della qualità “Piccolo Principe” con mela, uvetta e pinoli il cui profumi ricorda i biscotti fatti in casa e la magia dell’infanzia. Questo il piatto che lo chef messinese Pasquale Caliri presentarà al Gran Galà Euro-Toques 2019.

Palermo ospiterà per la prima volta il congresso dell’associazione che fu di Gualtiero Marchesi e vedrà impegnati personalità del settore enogastronomico italiano e illustri chef.

I lavori, moderati dalla giornalista Federica Terrana, inizieranno al mattino dalle 9,00 presso la Sala Gialla di Palazzo Dei Normanni con il convegno sul tema “Euro-Toques: identità Qualità, responsabilità contro la cucina di massa per la salvaguardia dei prodotti e del gusto”.

L’evento, coordinato dal delegato regionale Giovanni Porretto, si concluderà con il Gran Galà Euro Toques a Villa Boscogrande. Parte del ricavato del biglietto sarà devoluto all’associazione Piera Cutino impegnata nella ricerca contro la Talassemia.

Lo chef Pasquale Caliri sceglie ancora una volta la strada “dolce”, allievo del grande pastry chef spagnolo Paco Torreblanca, è solito stupire i commensali con specialità spesso incrocio di tecniche di cucina tra il classico ed il contemporaneo. “Erroneamente considerata – dice lo chef – figlia di un un dio minore, la pasticceria da ristorazione è invece esaltazione di creatività e, l’ultima cosa servita che rimane all’ospite in maniera spesso indimenticabile”.

Il dessert scelto per il Gala’ Eurotoques nasce proprio da queste considerazioni, un Savarin di preparazione classica con una crema pasticcera al Tè verde speziato e aromi che sanno di antica pasticceria di un tempo.