Una finestra sul futuro Il 16 e il 17 novembre il Festival della Crescita di Messina

Si inizia venerdì e si andrà avanti sino a domenica nel salone della Borsa della camera di Commercio di Messina. L’obiettivo rilanciare Messina attraverso esperienze, scambi di idee e consigli di esperti. Venerdì e sabato il festival della Crescita. Domenica mattina MeAgain, un’appendice del festival.  Durante l’edizione del Festival della Crescita, il sociologo e creatore della manifestazione Francesco Morace, annuncerà un’iniziativa ideata  dalla Confcommercio di Messina con l’obiettivo di raccogliere le energie e gli spunti di riflessione che verranno fuori nella tre giorni di lavori messinesi.  Il progetto prevede il lancio di una “Call for ideas”. Si tratta di una raccolta di idee che avrà l’obiettivo di selezionare le migliori proposte avanzate all’interno di un ambito predefinito. Il tema scelto è l’utilizzo di tecnologie digitali per contrastare la crisi del commercio tradizionale  a Messina.  L’idea scelta verrà premiata con la possibilità di realizzare una campagna di crowdfunding che mirerà a raccogliere il budget necessario a realizzare un prototipo attraverso il supporto di Confcommercio.  Capofila del progetto sarà l’Università di Messina che ha apprezzato da subito l’iniziativa.

”Una finestra sul futuro per la Sicilia e il Mediterraneo” è il titolo e l’obiettivo dei due giorni di convivi e dialoghi del Festival, realizzato in collaborazione con la Confcommercio di Messina. La Sala della Borsa, presso la Camera di Commercio di Piazza Felice Cavallotti 3, sarà luogo di incontro e scambio di idee e progetti, rilanciando il valore di impresa e creatività, commercio ed educazione, territorio e comunità.

Il progetto del Festival della Crescita, ideato dal sociologo e scrittore Francesco Morace nel 2015 e realizzato da Future Concept Lab, l’Istituto da lui diretto, per il terzo anno consecutivo, mette a fuoco progetti di innovazione e attiva connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti su tutto il territorio italiano.

L’apertura del Festival, a cura di Francesco Morace e di Carmelo Picciotto (Presidente Confcommercio Messina) e in programma per le ore 16.30 di venerdì 17 novembre, sarà rivolta a “Il futuro che ci aspetta. La sfida per una crescita mediterranea”.

I numerosi incontri della tappa messinese del Festival, tra venerdì 16 novembre -dalle ore 15.00 alle 20.30-, e sabato 17 novembre -dalle ore 10.00 alle 20.30-, spazieranno da temi legati all’economia civile all’impronta mediterranea nell’ingegno e nella creatività, dalla sostenibilità ambientale alla sfida della mobilità.

Non mancherà un focus su ‘commercio, territorio e comunità’ e un coinvolgimento delle scuole della città in un convivio (previsto per la mattina di sabato 17) dedicato alla ‘cultura affermativa e al Manifesto della Positività’.

Domenica 18 novembre Me Again una vera e propria appendice del festival che vede tra i soggetti promotori Simone Barbaro e Confcommercio Messina. Anche in questo caso sono previsti interventi di sociologi, imprenditori, esperti.

Francesco Morace sottolinea: “Il Sud rappresenta la grande opportunità per l’Italia che deve ritrovare una spinta vitale, creativa, fuori dagli schemi. Se il Mezzogiorno impara a organizzarsi e valorizzare i propri talenti, potrà dare un contributo importante per vincere questa sfida.”

Carmelo Picciotto, presidente di Confcommercio Messina afferma:“Dobbiamo smetterla di piangerci addosso. Dobbiamo puntare su strutture territoriali resilienti sfruttando le tecnologie digitali per comunicare al consumatore la exclusive experience dei prodotti e della cultura secolare dei nostri territori”.

Il progetto del Festival della Crescita, dalla prima tappa (ottobre 2015) a oggi, ha raggiunto 30 città italiane, continuando a mettere a fuoco progetti di innovazione, attivando connessioni tra università e imprese, cittadini e istituzioni, studenti e progettisti. Il Tour 2018, prima di Messina, ha raggiunto le seguenti città: Lecce (22 febbraio), Rovereto (13 marzo), Trento (14 marzo), Siena (6 aprile), Roma (12 e 13 aprile), Castelfranco Veneto (15 aprile), Napoli (3 e 4 maggio), Rimini (22 giugno), Piacenza (20 settembre), Parma (22 settembre), Vicenza (5 ottobre) Milano (dal 18 al 21 ottobre) e Sassuolo (26 ottobre).