“Settimana del Cervello 2016”, l’I.I.S. Verona Trento si aggiudica il primo premio

L’I.I.S. Verona Trento sbaraglia la concorrenza di tutte le scuole messinesi e si aggiudica il primo premio della “Settimana del Cervello 2016”, manifestazione promossa dal Centro Neurolesi Bonino Pulejo, su iniziativa del direttore scientifico dell’IRCCS e segretario Sin Sicilia prof. Placido Bramanti. Lo storico istituto tecnico messinese ha presentato un video realizzato dagli alunni dell’istituto dal titolo “La Telefonata”. L’originalissimo cartone in 3D ha raccontato la telefonata tra una ragazza ed il suo cervello che la invitava a “prendersi cura di lui evitando alcol e droga”.

Un messaggio semplice, ma dai contenuti efficaci che ha colpito la giuria qualificata formata dall’assessore allo Sport Sebastiano Pino, dal presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Messina Giacomo Caudo, dal prof. Giovanni Castorina, dalla giornalista Elisabetta Reale e dalla rappresentante della Croce Rossa Italiana Maria Elena Cutelli, che non ha esitato ad attribuire il massimo totale del punteggio all’Istituto Tecnico di via Ugo Bassi.

Visibilmente emozionati la prof. Rosaria Tornese ed il prof. Maurizio Di Cola, rispettivamente referente e coordinatore tecnico del progetto, che hanno lavorato sodo insieme ai ragazzi per la realizzazione del video vincitore. Al secondo posto si sono classificati gli alunni del Basile al terzo quelli dell’Antonello.

Oltre al trofeo, per le tre scuole vincitrici, sono stati distribuiti degli accreditamenti per le rimanenti partite del campionato in corso. Gli alunni che sono accreditati per le gare allo stadio Franco Scoglio sono i seguenti: Primi classificati “Verona Trento” Andrea De Francesco (in foto), Nadia Micalizzi, Andrea Chillè, Pietro Occhino e Maria Lisa; secondi classificati “Ernesto Basile” Davide Basile e Mariolina Sciacca; terzi classificati “Antonello” Giorgia Giannetto, Tania Pagano, Francesca D’andrea e Veronica Pannuccio.

La manifestazione è stata organizzata con il patrocinio del Comune di Messina e dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Messina.

Le scuole aderenti all’iniziativa, nel corso della settimana, hanno ospitato una serie di conferenze a cura di un’equipe di professionisti del Centro Neurolesi guidata dal direttore scientifico prof. Placido Bramanti, dal direttore generale dott. Angelo Aliquò e dal direttore sanitario dott. Bernardo Alagna, durante le quali gli studenti hanno avuto modo di informarsi e riflettere sui rischi collegati all’uso di alcool e droghe, ma anche su quelli collegati ad una cattiva alimentazione, alle cosiddette nuove dipendenze e più in generale ad uno scorretto stile di vita.